Vegan budicake all’albicocca

Budicake. Che piaccia o meno, chiamare questa torta “cheesecake” mi sarebbe sembrato sbagliato, visto che di “cheese” proprio non ne ha! Anzi. Si tratta di un dolce totalmente vegan e quindi dairy-free.

Voi come la pensate?

La consistenza, inoltre, ricorda molto quella di un budino, quindi il nome mi sembrava azzeccato 😉

Senza uova, fresco e leggero, è un’ottima delizia da servire nelle giornate estive, sia in versione cake, appunto, che come monoporzione.

Era da un pò di tempo che avevo voglia di cimentarmi nella preparazione di una torta che mi permettesse di sfruttare le proprietà addensanti dell’agar-agar, questo gelificante totalmente naturale, senza acidi e sbiancanti chimici, estratto da alcune varietà di alghe rosse. Non altera assolutamente il sapore degli ingredienti e può essere utilizzata anche per preparare delle ottime marmellate.

Preparate i cucchiaini!

Ingredienti per la base:
  • 250 gr di biscotti secchi (vegani, ovviamente, meglio se home-made)
  • 3 cucc. olio di girasole bio
  • 4 cucc. malto di riso
Ingredienti per la farcitura:
  • 1/2 lt latte di soia; 1/2 lt latte d’avena
  • 3 cucc.ni agar-agar
  • 1 vasetto di marmellata di albicocche
  • 2 cucc. malto di riso
  • 3 cucc. amido di mais
  • 1 cucc.no vaniglia in polvere
  • Buccia grattuggiata di mezzo limone bio
Preparazione:

Iniziamo dalla base: sbricioliamo i biscotti, quindi mescoliamoli con l’olio e il malto, che avremo precedentemente emulsionato insieme in una ciotola. Se il composto dovesse risultare troppo “slegato”, possiamo aggiungere del succo di mela.

Versiamo l’impasto ottenuto in uno stampo da torta di ca. 26 cm. Consideriamo uno spessore di ca. 1 cm. Poniamo quindi in frigo per una mezz’oretta, in modo che si rassodi, poi inforniamo a 180°C per ca. 10 min.

Estraiamo e lasciamo raffreddare.

 

Prepariamo ora la nostra farcitura budinosa 🙂

Versiamo i due tipi di latte vegetale in un pentolino e scaldiamo a fiamma bassa, aggiungendo anche il malto, il sale e la vaniglia. Continuando a mescolare, lasciamo sobbollire per ca.2 min.

Se non avete pentolini a fondo spesso (quelli usati appositamente per il latte, per intendersi), munitevi di uno spargifiamma. Lo trovo molto utile per diverse preparazioni, grazie alla distribuzione omogenea del calore.

Quando il latte è tiepido, aggiungiamo l’agar-agar e portiamo a bollore.

A questo punto aggiungiamo la marmellata di albicocche e mescoliamo bene.

A parte, sciogliamo l’amido di mais in poca acqua fredda, quindi aggiungiamolo al nostro composto. Facciamo bollire, sempre mescolando, per ca. altri 3 minuti.

Aggiungiamo quindi la buccia di limone, spegniamo il fornello e versiamo il tutto sulla base precedentemente preparata.

Lasciamo raffreddare finché il nostro dolce assumerà una bella consistenza gelatinosa e compatta.

Volendo, possiamo tagliare a piccoli spicchi delle albicocche, che possiamo “incastonare” sui bordi della nostra torta, prima che questa si solidifichi definitivamente, per decorarne la superficie.

Io consiglio di servirla fresca da frigo!

 

 

Let’s EAT & enjoy ♥

Il consiglio in più…

Ovviamente potete prepararla con la marmellata che preferite! Parlando d’estate, ho scelto un frutto di stagione, che ben si sposa con il latte d’avena e la vaniglia. Alternative potrebbero essere:

  • Lamponi e foglie di menta: qui utilizzerei il latte di riso al posto di quello d’avena;
  • Marmellata d’arancia e cannella, per una versione più natalizia;
  • Marmellata di limoni e zenzero grattugiato (o in polvere): in questo caso consiglio la stevia per dolcificare, al posto del malto;
  • Marmellata di pesche e amaretti sbriciolati: qui invece vi suggerisco lo sciroppo d’acero.

 

Vi do un’altra variante…stavolta per la preparazione della base!

Potreste sostituire i biscotti con dei cereali in fiocchi, avendo cura di creare un impasto ben legato, magari anche aggiungendone di soffiati.