Soycake leggera con pesche e cocco

Estate.

Voglia di freschezza, di relax, di coccole pomeridiane, lente…

Sicuramente non c’è la voglia di accendere il forno! :)) E allora via di soycake! Una torta fresca, al palato e alle papille gustative.

Sorella cruelty-free della classica cheesecake, questo dolce è interamente realizzato senza cottura, vegan & gluten-free, grazie alla base di farina di mandorle che ho utilizzato. Leggerissima e freschissima, questa coccola estiva è realizzata interamente con yogurt vegetale, frutta fresca di stagione, cocco in scaglie ed è senza biscotti, farine e zuccheri raffinati.

Curiosi di provarla?

Iniziamo.

 

Ingredienti per la base:
  • 200 gr di mandorle (o di farina di mandorle)
  • 30 ml di olio di cocco bio
  • 3 cucchiai di sciroppo d’acero
Ingredienti per la crema:
  • 6-8 pesche noci
  • 750 gr di yogurt naturale di soia bio
  • 200 ml di latte di soia (o altra bevanda vegetale)
  • 12-13 cucchiai di sciroppo d’acero
  • 4 cucchiai abbondanti di cocco rapè disidratato
  • 1 bustina di agar agar (ca.3-4 cucchiaini)
  • 1 cucchiaino di vaniglia in polvere
Preparazione:

Iniziamo con la base.

Io ho preferito tritare le mandorle nel mixer, ma se avete già della farina di mandorle, vi risparmierete questo passaggio. Nel frattempo ho fatto sciogliere a bagnomaria l’olio di cocco e l’ho mescolato alla farina di mandorle ottenuta – che ho provveduto a tostare velocemente in padella – e a 3 cucchiai di sciroppo d’acero.

Trasferite il composto sul fondo foderato di una tortiera a cerniera, compattandolo fino ad ottenere uno strato alto poco meno di 1 cm ca. Mettete quindi la tortiera in frigo per ca. 40 minuti.

Passiamo alla nostra crema golosa.

Laviamo e tagliamo le pesche, avendo cura di lasciarne 2-3 a parte per la decorazione finale. Frulliamo nel mixer le restanti assieme allo yogurt di soia, il cocco rapé, la vaniglia in polvere e lo sciroppo d’acero. In un pentolino scaldiamo il latte vegetale, in cui avremo disciolto l’agar-agar. Una volta raffreddato, uniamolo quindi allo yogurt e azioniamo nuovamente il mixer per amalgamare bene gli ingredienti tra loro.

Estraiamo la base dal frigo e versiamovi sopra la crema, con delicatezza, livellandone la superficie con un cucchiaio. Poniamo quindi in frigorifero finchè la torta non si sarà solidificata.

Consiglio di disporre le pesche tagliate a spicchi verso la fine del processo di solidificazione (ca. dopo 4-5 ore), in modo che si “incastonino” bene sulla superficie della nostra soycake.

Pronti i cucchiai? Sentirete che freschezza!

 

Let’s EAT & enjoy ♥

Il consiglio in più…

 

Avendo acquistato le mandorle fresche, ho preferito tostarle un pò in padella: questo passaggio sprigionerà ancora di più l’aroma di questo seme oleoso meraviglioso. Mangiandone 30 gr al giorno (razione giornaliera consigliata), si introducono vitamine, quali la vitamina E, fondamentale antiossidante, la vitamina A e vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5 e B6), oltre che beta carotene e luteina. Tra i minerali annoveriamo il Magnesio (circa 270 mg per 100g), il Calcio, il Ferro, Potassio, Rame, Zinco, Fosforo, Manganese.

Mica male! 😉

Ovviamente potete sostituire le pesche con altra frutta fresca di stagione, ma vi assicuro che il connubio pesche e cocco è davvero fresco ed estivo!

Vorrei farne una versione con le fragole e le gocce di cioccolato… che ne pensate? L’abbinamento è sicuramente un classico che non stanca mai!