Plumcake salato con farina di sorgo – vegan & gluten-free

Si avvicinano le feste e sono sicura che molti di voi si stiano interrogando sul menù di Natale.

Magari qualcuno degli ospiti è vegano, qualcun’altro celiaco. Intolleranti al lattosio…?

Insomma, questo plumcake potrebbe fare al caso vostro, visto che è:

  • senza glutine
  • senza uova
  • senza latticini
  • senza altri derivati animali
  • senza farine raffinate

L’ho realizzato utilizzando una farina diversa dal solito, senza glutine, dal gusto inconsueto, ma molto caratteristico: la farina di sorgo integrale.

La consistenza è piuttosto “sbriciolosa”, quindi ottima in aperitivo, da gustare con un bicchiere di vino bianco secco, per aprire le danze con qualcosa di gustoso, ma dalla consistenza leggera, che non appesantisce!

Iniziamo! 😉

Ingredienti:
  • 300 gr di farina di sorgo integrale
  • 210 gr di acqua tiepida
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 cucc.no di lievito secco attivo
  • 1 cucc.no di malto d’orzo (o di zucchero di canna integrale)
  • 5 pomodori secchi
  • 7-8 olive nere denocciolate
  • 1 cipolla rossa di tropea
  • 1 cucc.no di origano
  • 1 cucc.no peperoncino

 

Preparazione:

Innanzitutto mettiamo i pomodori secchi in ammollo in un pò d’acqua, per reidratarli.

Per fare il nostro impasto con la farina di sorgo, iniziamo sciogliendo il lievito secco attivo in un pò d’acqua, mescolandolo con il malto: ricordiamo che il lievito si “nutre” degli zuccheri.

Lasciamo riposare una decina di minuti almeno.

Mescoliamolo quindi alla farina, aggiungendovi anche l’olio e l’acqua rimanente, in cui avremo prima sciolto il sale. Impastiamo per ca. 6-7 minuti: ne risulterà un impasto piuttosto molle.

Versiamo l’impasto in una ciotola, copriamo con della pellicola e lasciamo lievitare per almeno 1 h in forno spento con luce accesa.

Prepariamo gli ingredienti per il ripieno: strizziamo bene i pomodori secchi e tagliamoli a pezzetini. Facciamo lo stesso con le olive e la cipolla. Scaldiamo 1 cucchiaio di olio e 1 di acqua in una casseruola e facciamo ammorbidire gli ingredienti, tutti insieme, assieme alle spezie, mantenendo la fiamma bassa e girando di tanto in tanto finché la cipolla non risulterà stufata. Lasciamo raffreddare.

Prendiamo il nostro panetto e reimpastiamolo incorporando il ripieno. Versiamolo in uno stampo da plumcake leggermente oliato e infarinato o ricoperto da carta da forno. Quindi riponiamo nuovamente a lievitare per almeno un’altra oretta: non crescerà molto, ma non preoccupatevi. Il vostro plumcake, sarà comunque lievitato e sfizioso 🙂

Cuocete in forno già caldo, in modalità statica, per ca. 20 min a 200°C, finché la superficie risulta dorata.

Fate raffreddare e… pronti per l’aperitivo? 😉

 

Let’s EAT & enjoy ♥

Il consiglio in più…

Io ho utilizzato uno stampo da plumcake, ma potete anche versare il composto all’interno di stampini da muffin. L’effetto aperitivo sarà forse ancora più garantito!

Attenzione al sale: avendo già ingredienti salati all’interno dell’impasto, come i pomodori secchi e le olive, regolatene la dose quando andate ad impastare la farina.

La curiosità in più…

Il sorgo è un cereale dalle moltissime proprietà: oltre ad essere naturalmente privo di glutine, contiene niacina (Vitamina B3) e vitamina E, ma anche una buona quantità di magnesio, garantendo il corretto equilibrio ed assorbimento di calcio. Contiene inoltre importanti antiossidanti con la funzione di neutralizzare i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento e della trasformazione di cellule sane in cellule tumorali.

Con questa ricetta partecipo al contest “The Free Food Lover” organizzato da Senza è buono e Shake Your Free Life.

The Free Food Lover

2 pensieri riguardo “Plumcake salato con farina di sorgo – vegan & gluten-free

  1. Carissima,
    grazie per questa ricetta super: sappi che è in lista tra quelle da provare ^.^ un abbraccio grnade grande e grazie per averla dedicata al contest.
    Letizia- Senza è buono

    1. Davvero? Wow Letizia, che bellissima notizia!
      Grazie mille a voi per l’opportunità 😉
      Un abbraccio – Silvia

I commenti sono chiusi