Bundt cake di farro al caffé

#BUTCOFFEEFIRST – Uno degli hashtag più utilizzati e che ne fanno un mantra delle colazioni quotidiane!

L’aroma del caffé è forse uno tra quelli più confortanti che vi siano, quello di cui si ha bisogno per iniziare la giornata. Parlo per me, che sono una coffee-addicted, ma credo non farò fatica a trovare chi concorda con me… che dite? 😉

Questa Bundt cake è ciò che ci vuole per avere la giusta carica: soffice e leggera, un dolce senza uova e senza burro, fatta con farina integrale di farro e ingredienti biologici. Si tratta di un dolce bilanciato, sano e goloso, da accompagnare rigorosamente ad una bevanda calda o/e a una crema golosa.

Sorpendete e coccolatevi con un risveglio come si deve…

 

Ingredienti per uno stampo da 22-24 cm:
  • 1 grossa banana matura (oppure 2 di piccole dimensioni)
  • 280 gr di zucchero di canna integrale
  • 200 gr di farina di farro integrale
  • 50 gr di farina di tipo 0 bio
  • 50 gr di amido di mais
  • 100 ml di olio di germe di mais bio
  • 120 gr di yogurt magro bio
  • 1 bustina di lievito per dolci (io uso sempre il cremor tartaro)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucc.no di vaniglia Bourbon in polvere
  • 3 cucc. caffé solubile
  • 3 cucc. latte
Per guarnire (alternative):
  1. Crema allo zabaione –> procedimento nei consigli, a fondo pagina 😉
  2. Zucchero a velo integrale
  3. Cioccolato fondente aromatizzato al cardamomo
Preparazione:

Iniziamo schiacciando le banane in una ciotola e amalgamiamole allo zucchero di canna, fino ad arrivare ad una consistenza cremosa. Aromatizziamo con la vaniglia e aggiungiamo lo yogurt e l’olio di germe di mais.

Uniamo ora gli ingredienti secchi, precedentemente setacciati: le farine, il lievito, l’amido e il sale. Amalgamiamo il tutto e aggiungiamo a filo il latte in cui avremo sciolto il caffè solubile.

Versiamo in uno stampo da Bundt cake (tipo quelli di Silikomart o di Nordicware) oppure in un semplice stampo da ciambella, che avremo imburrato (- io ho preferito spennellarlo con dell’olio di mais) e infarinato.

Preriscaldiamo il forno, portandolo ad una temperatura di 175°C e inforniamo in modalità statica per ca. 45 min. Facciamo la prova dello stecchino e lasciamo raffreddare completamente su una gratella prima di sformare la nostra Bundt Cake.

Serviamola accompagnata da una glassa al cioccolato fondente – che avremo sciolto a bagnomaria con 4 cucc. di latte o 2 di panna e che avremo aromatizzato con del cardamomo (spezia che adoro e che si sposa benissimo all’aroma del caffè) – oppure semplicemente spolverizzando con dello zucchero a velo integrale.

Per i più golosi… leggete di seguito come preparare una crema allo zabaione IR-RE-SI-STI-BI-LE <3

 

 

Let’s EAT & enjoy ♥

Il consiglio in più…

Nonostante il dolce si presenti morbido e dalla consistenza “umida”, grazie alla presenza di yogurt e banana, si tratta pur sempre di un lievitato che ben si sposa ad una crema o comunque ad una bagna.

Potete quindi decidere di inzupparlo nel cappuccino a colazione così com’è, oppure di servirlo con dello zabaione caldo per stupire e soddisfare i vostri ospiti e il vostro palato…

Cosa vi serve per fare lo zabaione? 3 ingredienti in tutto:

  • 4 tuorli d’uovo (ovviamente bio)
  • 90 gr di zucchero di canna
  • 90 gr di marsala (o altro vino liquoroso)

Il procedimento è semplice e vi permetterà di realizzarlo in pochissimi minuti: sbattete i tuorli assieme allo zucchero aiutandovi con delle fruste elettriche, fino ad ottenere una consistenza spumosa. Versate quindi in un pentolino, dove aggiungerete il marsala. Portate quindi ad una temperatura di ca. 80°C, continuando a mescolare.

Servite subito, versandolo sulla fetta della vostra Bundt Cake al Caffé oppure a parte, in una ciotolina.

 

Volete preparare una versione vegan del dolce? Sostituite lo yogurt utilizzandone uno di soia, o di riso, e il latte, sempre utilizzandone la versione vegetale.

Buona colazione! 🙂