Biscotti da inzuppo

La colazione del mattino è un momento sacro. “Sacro” nel senso più profondo del termine. Inviolabile.

Slow.

Mi piace svegliarmi godendomi per pochi istanti le fusa del mio gatto, assaporare il tepore della luce che penetra dalla finestra. Amo ascoltare il rumore del caffè che sale lento nella moka, che preparo sempre ponendo molta cura. Mi piace assaporare il gusto fresco del latte di mandorla, finché leggo le news o osservo le foglie degli alberi del giardino danzare lente al ritmo della brezza, tipica delle mattinate estive…

Mi fa sorridere un momento in particolare: vedere il mio ragazzo che con tanta perizia inzuppa i biscotti nel caffellatte e che attende paziente il momento in cui questi si imbevono del tutto, affondando appena. Per poi tuffare il cucchiaino, riprenderli, e godersi tutta la succulenza che possono offrire.

I biscotti da inzuppo nascono così.

Nella semplicità dei gesti delle nostre routine mattutine…

Ingredienti
  • 420 gr di farina 0 biologica
  • 80 gr di fecola di patate
  • 210 gr di zucchero
  • 100 gr di burro
  • 2 uova medie biologiche
  • 50 gr di latte (anche in versione vegetale – io preferisco la mandorla)
  • 8 gr di cremor tartaro
  • 1 pizzico di sale
  • Estratto di vaniglia
  • Zucchero di canna integrale (o Muscovado) per la superficie

 

Preparazione:

In una ciotola mescoliamo tutti gli ingredienti secchi: setacciamo la farina, la fecola, uniamovi il lievito, l’estratto di vaniglia e il pizzico di sale.

A parte, montiamo il burro tagliato a tocchetti, e fatto prima ammorbidire a temperatura ambiente, assieme allo zucchero. Aggiungiamo una alla volta le uova.

Uniamo quindi gli ingredienti secchi e, a filo, il latte.

Lavoriamo il tutto per qualche minuto (io ho utilizzato la frusta a foglia della planetaria, ma nessuno vieta di farlo a mano). Otterremo un impasto compatto, ma morbido e leggermente appiccicoso.

Stendiamo l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata, o creiamo un cilindro da cui taglieremo i ns biscotti. Il mio impasto era molto morbido, quindi ho creato delle palline con le mani, che ho poi appiattito con i polpastrelli sulla teglia foderata del forno, arrivando a ca. 1,5 cm di spessore.

Con i rebbi della forchetta ho creato le piccole striature che si vedono in foto.

Ho poi spennellato la superficie con un pò di tuorlo e cosparso con lo zucchero Muscovado.

Inforniamo a 180°C in modalità statica fino a doratura: ci vorranno ca. 15 minuti.

Lasciamo raffreddare i biscotti e conserviamoli in una scatola di latta.

Prendete un bicchierone di latte vegetale e inzuppate, inzuppate!

 

Let’s EAT & enjoy ♥

Il consiglio in più…

Potete aromatizzare i biscotti anche con della buccia d’arancia o di limone, non trattati. Oppure aggiungendo del liquore (Contreau oppure del Marsala!).

Provateli anche al cocco! Vi basterà aggiungere all’impasto 50 gr di cocco rapé, sottraendo una piccola parte di farina.

Fatemi sapere come saranno le vostre mattinate mindful.

2 pensieri riguardo “Biscotti da inzuppo

  1. Buongiorno,
    Vi rubo un secondo con una proposta molto semplice: cerco siti internet che accettano di farsi pagare per pubblicare guest post a pagamento. Il guest post e un articolo “ospite” in linea con il vostro piano editoriale, che contiene un link a sito rilevante. Di solito forniamo noi l’articolo e ovviamente vi verra corrisposto il pagamento di una fee
    Chiedo scusa per le modalita di contatto insolite, prima di procedere ovviamente vi forniremo tutte le informazioni relative alla nostra Agenzia SEO
    Se interessati scrivete pure a linkbuildingservices2019@gmail.com

I commenti sono chiusi