Biscotti Abbracci

In occasione della famigerata “Fase 2” dopo questo periodo di pandemia generalizzata, ma soprattutto vista la Festa della mamma, ho pensato che il dolce forse più indicato e simbolico fosse proprio il biscotto Abbraccio!

Unione di vaniglia e cacao che da sempre simboleggia affetto all’interno delle nostre case. Chi di noi non ne ha mangiato uno, interrogandosi se partire dal “bianco” o dal “nero” e lasciando per ultimo sempre il gusto preferito….?

Ecco allora la mia ricetta, un pò “truccata” visto che a casa non avevo né panna, né miele, e di fare quelle file lunghe in guanti e mascherina…beh non ne avevo proprio voglia.

 

Ingredienti
  • 400 gr di farina 0
  • 25 gr di cacao amaro in polvere (per la parte al cacao)
  • 175 gr di burro
  • 150 gr di zucchero (io di canna integrale)
  • aroma vaniglia o 2 bustine di vanillina
  • 2 tuorli + 1 uovo intero
  • 1/2 bustina di lievito per dolci (ca. 8 gr)
  • un pizzico di sale
  • 3 cucc. di latte di mandorla
  • 1 cucc. di malto d’orzo (o miele)
Preparazione:

Iniziamo montando il burro morbido con lo zucchero e la vaniglia fino ad ottenere un composto cremoso.

Aggiungiamo poi, uno alla volta, i tuorli e l’uovo intero. Poi sale e lievito.

Continuiamo quindi a montare per avere un impasto spumoso, che divideremo in 2 ciotole.

Nella ciotola destinata all’impasto al cacao, aggiungiamo 1 cucc. di latte di mandorla, 180 gr di farina e i 25 gr di cacao perfettamente setacciato.

Nell’altra ciotola aggiungiamo il malto, il latte restante e 220 gr di farina.

Mescoliamo bene entrambi gli impasti e formiamo due palle che andremo a ricoprire con della pellicola e riporremo in frigo per almeno 1 oretta.

A questo punto iniziamo a formare i biscotti! Ricaviamo dai due impasti delle palline da ca. 10-12 gr l’una in modo da ottenere un numero uguale tra palline al cacao e palline alla vaniglia.

Schiacciamo ciascuna pallina e trasformiamola in un cilindro di ca. 1 cm di spessore, lungo 5-6 cm. Curviamo a ferro di cavallo sia la parte al cacao, che quella alla panna e sovrapponiamo le estremità, proprio a formare gli Abbracci, lasciando un foro centrale poco più grande di 1 dito. L’ampiezza del foro è importante perchè in cottura lieviteranno leggermente.

Man mano che i biscotti saranno formati andiamo a posizionarli su una teglia rivestita di carta da forno. Ce ne vorranno due.

Passaggio importante! Riponiamoli in frigo almeno una mezz’oretta prima di infornarli  in forno ben caldo, statico, a 180° per circa 20 minuti.

In questo modo abbiamo maggiore probabilità di avere delle forme sode che resistano alla cottura.

Non ci resta che sfornare e trattenerci dall’assaggiarne uno ancora caldo!

 

Let’s EAT & enjoy ♥

Il consiglio in più…

Questi biscotti sono ottimi da inzuppare nel latte! Per renderli ancora più golosi, possiamo aggiungere delle gocce di cioccolato all’impasto al cacao.

Gli abbracci si conservano anche 2 – 3 settimane in scatole di latta oppure in buste di plastica.

Coccoliamoci!